giovedì 6 ottobre 2016

ATHROX-“Are you alive?”

Artista: ATHROX
Disco: "Are you alive?"
Genere: Heavy/trah metal
Durata: 53:19
Tracce: 11
Anno: 2016 

Etichetta:Red Cat Records


Voto: 8

Recensionea cura di:Lorenzo "Barabba" Suminier

Gli Athrox nascono nel 2014 dall'unione d'idee tra il chitarrista Sandro e il batterista Alessandro.L'idea e' quella di creare una band Heavy metal vecchio stile,con alcuni influssi Trash,generando un suono unico che nasce dalla fusione di quest'ultimi.successivamente alla band si uniscono gli altri componenti mancanti e solo nel 2015,la band e' completa.Iniziano subito a lavorare su nuovi pezzi e all'inizio del 2016 la band entra in studio,pronta a portare alla luce il suo primo disco, " Are you Alive?",un Concept album di 11 tracce che vede affrontare tematiche ricorrenti a questo decennio:guerre,Corruzione,L'avvento dei social che rendono le persone veri e propri zombi ma soprattutto un messaggio: assaporare cio che la natura ci offre,prima che sia troppo tardi.L'album si apre con "Losing your gods",brano energico,correlato da ottimi riff e da un cantato che si fonde perfettamente con il resto.D'altro canto "frozen here" e "Warstorm" non son da meno,le cui strutturazioni ricordano sia come tono che come influenze gli Iced Eath. Riff massicci di chitarra,rullate continue e "crashate" possenti."Gates of Death" ha un sound piu' cupo,con influenze maideniane nei riff mentre quelle vocali ricordano molto i già citati Iced Earth. Brano cupo ma corposo,epico e melodico.Il solo di chitarra e' veloce e pulito,scandisce ogni singola nota e questo si fa notare parecchio."Remember the loneliness" e' una mezza ballad,con un'inizio lento e melodico che poi va a trasformarsi in un riff deciso e incisivo.Bel pezzo e ottima la strutturazione.Lo stesso si puo' dire di "Pretend you" che piu' o meno segue le stesse regole.si continua con pezzi piu' energici come "My downfall" e " Waiting from the eden",con sinfonie e ritmiche piu' melodiche ma allo stesso tempo possenti,con alternanze piu' tranquille per poi riprendere la stessa onda iniziale."End of Days" riconferma la loro influenza trash che si fonde col metal classico mentre la title track "Are you alive?" e' il pezzo che preferisco:cattivo,possente,dove il basso riempie il tutto mentre la voce si adagia sui riff di chitarra,il tutto accompagnato da un gran cassa e un rullante massacrato.Infine l'album chiude con " Obsession",un brano il quale non esagero a definire veramente ottimo.Complimenti a questa band Italiana,capace di portare avanti il sogno undergorund di questo paese.


Traccia più interessante: Obssesion

Sample track - End of days



Tracklist
1- Losing Your Gods
2- Frozen Here
3- Warstorm
4- Gates Of Death
5- Remember The Loneliness
6- Pretend You
7- My Downfall
8- Waiting For The Eden
9- End Of Days 
10- Are You Alive?
11- Obsession