mercoledì 26 ottobre 2016

Whisperz-Whisperz

Artista: Whisperz
Disco: Whisperz
Genere: heavy Metal
Durata: 46.02
Tracce: 8
Anno: 2014 

Etichetta:revalve Records


Voto: 8

Recensionea cura di:Barabba

Passato travagliato e pieno di imprevisti quello della band romana " Whisperz" che sin dalla nascita nel 2004 ha subito un continuo cambio di line up, rallentando il progetto, portandoli ad una vero e proprio esordio solo nel 2010. Ma di certo questo non li ha scoraggiati, continuando a comporre e creare sempre nuovi brani e arrangiamenti, fino ad avere un vero disco di ben 8 tracce. La band attualmente e' formata da : Massimiliano Maggi (Guitar), Leonardo Olasio (Guitar), Marco Di Ianni(Bass), Diego Degli Abbati(Drums) ed infine alla voce il Grande Flavio Falsone .Dopo l'entrata del nuovo cantante , la band nel 2010 si e' alternata parecchio tra grossi eventi ed aperture e lo studio, dove finalmente nel 2013, l'album riesce a vedere la luce. L'apice viene raggiunto un'anno dopo, quando la band firma con la Revalve Records per la distribuzione dell'omonimo Album. La Band ci propone un classic Heavy Metal, voci acute, chitarre ruggenti e percussioni molto hard, un sound che personalmente mi ricorda un po' quello degli Alter Bridge. Ma ora passiamo all'album. Si parte con la rockeggiante "Mr.Nothing" e i suoi riff massicci e con il suo solo tecnico e orecchiabile. Proseguono con " Malicious intent" e " Violent seeds" , entrambi 2 pezzi molto heavy, con qualche piccolo riferimento meideniano a mio parere. anche se il secondo brano e' un po' piu' tranquillo, entrambi i pezzi sono costruiti seguendo lo stile Old school dell'heavy, creando cosi due brani a mio parere fantastici. Si continua con " The cage" e con i suoi riff alternati, mentre la batteria qua domina per gran parte del brano, dando il meglio di se. " My Asylum" invece da piu' spazio al basso ,il che riempie ogni singolo spazio con le sue note gravi e possenti, tutto con estrema precisione. La voce d'altrocanto e' incredibile, piena d'ispirazione. Si procede con "Outcast" e " Dusty road" con un perfetto alternarsi: la prima inizia con uno stile ballad, lento e tranquillo per poi evolversi in un pezzo aggressivo e pieno di suoni emozionanti mentre la seconda il contrario. Entrambi i Brani hanno una cosa in comune pero' : Energia da vendere, riff stupendi e un sound compatto. In fine l'album chiude con " Bloody eyes" , un brano pe runa perfetta chiusura. Molto accattivante, ogni strumento se lega perfettamente con gli altri, dando comunque spazio ad una voce acuta e dalla timbrica fantastica, trasmettendo all'orecchio dell'ascoltatore un mare d'emozioni. A mio avviso, il Brano migliore dell'album. Complimenti alla Band, nonostante le molte insidie che hanno passato, alla fine sono riusciti a trasmettere ogni singolo sentimento il questo disco che e' un vero e proprio ritorno al vero heavy metal.


Traccia più interessante: Bloody Eyes

Sample track - Mr.Nothing


Tracklist
1- Mr. Nothing
2- Malicious intent
3- Violent seeds
4- The cage
5- My asylum
6- Outcast
7- Dusty road
8- Bloody eyes