martedì 14 febbraio 2017

Dreariness-Fragments

Artista : Dreariness
Disco : Fragments
Genere : Blackgaze/Depressive Black Metal
Durata : 58'
Tracce:  7
Anno: 2016 

Etichetta:Nostalgia Productions


Voto: 8.5

Recensione a cura di: MARCO DURST

"I grandi poeti, i filosofi, i profeti sono esseri che grazie al puro e libero esercizio della volontà pervengono a uno stato nel quale essi sono al contempo causa ed effetto, soggetto e oggetto, ipnotizzatore e sonnambulo." (Charles Baudelaire)
Se tradotto musicalmente, questo aforisma non è altro che la radice di un album perfettamente realizzato da una band che ha il suo regno nel mondo dell'emotività, il quale racchiude ogni singola emozione e sensazione che l'animo umano possiede, donando forma ad ogni nota.
L'album in questione è l'elegante "Fragments", soavemente realizzato dalla suddetta band romana Dreariness:
tre elementi spirituali formano questo arcano progetto, eretto dalla voce di Tenebra, dalla chitarra, basso e campionamento di Gris, e dalle percussioni di Torpos; un trio che spazia dal blackgaze al depressive black metal in maniera raffinata, dando vita a scenografie mentali prive di eguali come il già citato "Fragments". Si leva leggiadra la notte in questo paradiso artificiale con "Starless Night": fluttuando tra le nuvole colme di impalpabili note, ci si addentra in una soave dimensione di quiete; il percorso che accompagna l'ascoltatore ad incontrare l'angelica voce di Tenebra, che muta costantemente tra un vaporoso canto e solidi black scream, danzando con le armoniose note di una signorile band. L'immobile luna concentra la sua fioca luce su "The Blue", che si mostra elegantemente al suo cospetto, donandole sonorità colme di sentimento e i malinconici canti di un angelo in pena; la ritmica, non eccessivamente aggressiva, contorna con classe un accompagnamento strumentale idilliacamente strutturato, pigmentato dai romantici colori cupi di una frontwoman eccezionale. Ci si perde osservando le dolci tenebre danzanti, che come ombrose fiamme vengono alimentate dall'atmosfera di "Essence"; un pezzo degno del suo titolo, nel quale viene disegnata la vera essenza della band. Impossibile non rimembrare l'intramontabile 'Sopor Aeternus ; The Ensemble Shadows' ascoltando l'inquietante voce piangente di Tenebra che, grazie ad una base strumentale incredibilmente colorata, dipinge un quadro sonoro unico.

C'è una sottile linea che separa l'inferno dal paradiso, priva di spessore e visibilità: "In The Deep Of Your Eyes" interpreta quella linea; un' unione sonora e spirituale che volteggia leggiadra tra le mura di una struttura strumentale dolcemente cupa, realizzata dalla melanconica energia vocale di Tenebra che riesce a piantare i piedi nel suolo dell'inferno, e allo stesso tempo e nello stesso spazio, tendere una mano e toccare il paradiso.
Si entra in un elegante stato di trance ai primi arpeggi di "Somnium", introdotta dai sussurri della cantante quieta, prima di sgorgare in una foce di dolore con scream degni della migliore scena black. Lunghe note fanno da penna su questo foglio chiamato Musica, sul quale la band imprime le proprie emozioni, dando vita a pezzi di ineguagliabile bellezza come questo. La nebbia di "No Temporary Dreams" viene sollevata da un pregevole pianoforte, seguito da un ambient travolgente e una voce maschile che apre una porta nella mente dell'ascoltatore, nella quale pensieri ed emozioni varcano la soglia dell'inconscio, andando a toccare le corde dell'anima: un intervallo emotivo. Le onde del mare dell'irrequietezza si infrangono contro i prorompenti scogli di emotività, sui quali "Catharsis" osserva questo oceano ansioso, meravigliosamente dipinto negli occhi dell'anima. In questo pezzo il depressive black possiede l'intera band, che fondendosi in un unico spirito, rivela il finale di un album spettacolare, con una scenografia sonora colma di imponenti sfaccettature e rovente emotività.

Personalmente, i Dreariness hanno mosso qualcosa nel mio animo; le loro meravigliose note sono riuscite a scavare nel mio IO più profondo, possedendo e trasportando la mia mente per l'intera durata dell'album. "Fragments" è un capolavoro di emotività musicale, egregiamente realizzato e con una struttura a dir poco perfetta. L'intero disco è un percorso nel quale addentrarsi, un mare di energia nel quale potersi immergere per galleggiare dolcemente tra le onde della musica dei Dreariness.


Traccia più interessante : In The Deep Of Your Eyes

Sample track  - Essence



Tracklist
1 - Starless Night
2 - The Blue
3 - Essence
4 - In The Deep Of Your Eyes
5 - Somnium
6 - No Temporary Dreams
7 - Catharsis