giovedì 25 febbraio 2016

Lectern - Fratricidal Concelebration

Artista: Lectern
Disco: Fratricidal Concelebration
Genere: Death 
Durata: 30'
Tracce: 9
Anno: 2015 


Etichetta: Sliptrick records



Voto: 8.5/9


Recensionea cura di: Aleister Hunt


Traccia 1. millisecondo 3. “Siamo il fottutissimo Male e siamo qui per aprirvi il cervello”. Growl impressionante, chitarre tecniche ma incisive e violentissime. Batterie e bassi prepotenti, e precisi come non mai. Dissonanze schifosamente belle.
Questo lavoro dei Lectern, ha bisogno di essere ascoltato più volte, per trovare un difetto. Cosa che, difficilmente riuscirete a fare se siete amanti del genere.
Coi suoi passaggi thrashy e quei pochi stacchi tendenti al melodico, permessi dal mood del disco e dal genere, “Fratricidal Concelebration” è un’opera seducente, che mescola violenza e bellezza, in un continuo balletto fra la vecchia scuola del Death anni ‘90 e sonorità modernissime. Il disco è quasi tutto tiratissimo, tanto che i nove brani, si esauriscono in soli trenta minuti - che sembrano durare molto meno - lasciando l’ascoltatore con la voglia di averne ancora e ancora. Azzeccatissima anche la distribuzione degli interludi, delle parti parlate e dei cori, che rende particolare ed interessante tutto l’insieme.

Il disco apre con l’omonima “Fratricidal Concelebration”; scelta a mio parere azzeccatissima, dal momento che denota subito le particolarità sopra citate, guidando l’ascoltatore fino alla seconda traccia, che sembra esserne la naturale prosecuzione: “Labial of Inveigher”.
La terza traccia apre con un riff thrash. Tagliente ma non troppo, accompagnato da una batteria devastante. Queste due particolarità, spiccano per buona parte del brano, che si conclude inaspettatamente con una parte parlata.
Le tracce a seguire, racchiudono una serie di altre piccole chicche, tutte da scoprire e non subito udibili a primo acchitto, oltre ad altre che è bene non svelare, per non rovinare la bella sorpresa che rappresentano.

In definitiva, questo disco è una sveltina col demonio. Breve, intenso, distruttivo.
Ne vorresti di più ma il caro vecchio Lucy ha troppi cristiani da scannare, per stare li a fotterti!



Traccia più interessante: titolo della traccia più interessante

Sample track - video della sample track (se non c'è eliminare)



Tracklist
01 - Fratricidal Concelebration
02 - Labial of Inveigher
03 -Genuflect for baptismal transubstansiation
04 - Falsifier bribed in desanctification
05 - Pulpit of tormentation06 - Lordless07 - Deign of ceremonier
08 - Golgothanean
09 - Libidinal tabernacles